cinnamon logo

[Snippet] Installare Cinnamon su Ubuntu

Noi Geek tendiamo alla sperimentazione quindi ci piace provare distribuzioni, Desktop Manager e chi più ne ha più ne metta. Prima di passare direttamente a Linux Mint mi è capitato di provare l’ottimo Desktop Manager Cinnamon (pagina Wikipedia) su Ubuntu.
Adesso che Ubuntu ha abbandonato Unity in favore di Gnome Shell può essere una buona alternativa.

Installare su Ubuntu

L’operazione è semplice: è necessario aggiungere un repository esterno:

sudo add-apt-repository ppa:embrosyn/cinnamon

dopo di che aggiorniamo i pacchetti disponibili:

sudo apt-get update

e installiamo il metapacchetto principale che installerà l’intero ambiente grazie alle sue dipendenze:

sudo apt-get install cinnamon

Disinstallare

Se dopo aver provato non siete soddisfatti potete tornare indietro con due semplici comandi:

sudo apt install ppa-purge
sudo ppa-purge ppa:embrosyn/cinnamon

Conclusioni

Siamo di fronte ad un fork di Gnome 3 ispirato all’aspetto di Gnome 2, lo ritengo un ottimo desktop manager. E’ infatti minimale ma non troppo, leggero e personalizzabile.

Vi lascio con alcuni screenshot della mia installazione (LinuxMint 18.2):

cinnamon

cinnamon

cinnamon

Fonte qui e qui.

Segui la nostra sezione tutorial.

 

Autore dell'articolo: fabrizio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *